Serata sui disturbi alimentari

Il 28 febbraio, presso il nostro Istituto Alfieri Carrù, si è tenuto un incontro di approfondimento e sensibilizzazione sui principali Disturbi del Comportamento Alimentare come anoressia nervosa, bulimia nervosa e il Disturbo da Alimentazione Incontrollata o Binge Eating Disorder.
La dottoressa Caterina Signa ha spiegato che si tratta di patologie complesse e sempre più diffuse caratterizzate dal rapporto alterato con il proprio corpo e con il cibo, che sottendono una fragilità profonda ed influenzano negativamente la salute fisica e psicosociale. Il lungo periodo di pandemia da Covid-19 ha provocato un incremento del 30% dei casi di insorgenza di tali disturbi e a questo incremento si è aggiunto un diffuso senso di incertezza ed un aumento di casi di ritiro sociale, soprattutto fra i più giovani.
Di questi due principali disturbi alimentari si sente parlare spesso, ma si tende anche tanto a generalizzare. Sentirne discutere da una professionista del settore ha fatto ben comprendere le difficoltà non solo della persona che convive con questi disturbi ma anche di chi le vive accanto e cerca di aiutarla tenendo presente che questi tipi di disturbi tendono ad avere aspetti diversi a seconda del soggetto colpito.
Ma cosa sono i DCA-DAN? Come sono legati al nostro vissuto quotidiano e all’epoca in cui viviamo?
Quali sono i segnali per riconoscerli precocemente? Si può guarire?
Di questi temi si è trattato durante l’incontro con l’obiettivo di promuovere una corretta informazione sui disturbi alimentari, in un’ottica che vede la sensibilizzazione come un primo grande passo verso l’aiuto.

PROGETTO PILOTA

accompagnamento di persone con disabilità attraverso una “palestra”, un progetto pilota propedeutico all’abitare in autonomia e di inclusione sociale.