Un anno di… “Martedì in A. C.”

Per favorire la conoscenza e la socializzazione fra le ragazze del’Istituto, nascono  da maggio 2016 i “Martedì in A. C.”: tra le 19:30 e le 20:30 ci si incontra, si chiacchiera,  ci si conosce, si canta, si accolgono pareri e proposte per rendere viva la convivenza e significativa l’esperienza dell’essere lontane dalla famiglia per buona parte dell’anno.

L’inaugurazione della nuova Ala per l’accoglienza, avvenuta il 13 ottobre, ha subito coinvolto le ragazze che hanno dato volentieri la loro disponibilità e si sono impegnate nel servizio con entusiasmo e dinamicità: chi nell’accoglienza degli invitati, chi nella visita guidata ai nuovi spazi, chi animando con musica dal vivo il percorso e chi per il buffet che ha concluso la serata.

Proseguendo nei “Martedì” è iniziata la programmazione della Messa di Natale con tutto quello che afferisce alla Liturgia, compreso l’allestimento del Presepe. L’idea di come realizzare questo simbolo del Natale è partito dalle stesse ragazze per cui la Celebrazione Eucaristica ha visto la vera comunità raccogliersi – liberamente – intorno a ideali e valori che fondano e costruiscono.

Quattro salti a Carnevale non hanno guastato… tra “improvvisazioni e costumi medioevali”, chiacchiere, musica e danze in allegria: la serata del martedì grasso si è rivelata un successo!

Fra un impegno e l’altro non è mancata nei “Martedì” la partecipazione alle ansie, ai problemi, agli esami superati,  ogni tanto qualche piccolo “flop” e tanto altro… Un ritrovarsi che fa bene a tutte.

Quattro serate vengono dedicate alla preparazione dei canti e all’animazione liturgica della Pasqua. Il frutto di questo impegno è sfociato nella grande e corale partecipazione alla Messa dell’11 aprile e, nella tradizionale “agape fraterna”, lo scambio di auguri che è riuscita a coinvolgere, oltre alle ragazze e ai soci, anche le Comunità di accoglienza che la struttura ospita al suo interno.

Giusto per non perdere il ritmo, è nata l’idea di dare un taglio nuovo al mese di maggio, tradizionalmente Mariano, ma anche tempo di maggior impegno verso le sessioni estive degli esami; una serata di preghiera dedicata a Maria Immacolata – protettrice dell’Istituto – che un gruppetto di ragazze ha preparato e animato e che è terminato tra le chiacchiere nel bel cortile alberato con un allegro buffet pieno di tante golosità.  All’improvviso è apparso un pallone e… via, si è giocato tutti a pallavolo!

Arrivederci a settembre, pronti a ricominciare!

Incontro mariano

PROGETTO PILOTA

accompagnamento di persone con disabilità attraverso una “palestra”, un progetto pilota propedeutico all’abitare in autonomia e di inclusione sociale.